LELLO ANALFINO & TINTURIA

Lello Analfino  Tinturia

Nel dialetto siciliano i bambini sin troppo svegli e discoli vengono definiti tinti...Tinturia rappresentano le loro monellerie. Il loro genere musicale, da loro etichettato come sbrong, è in realtà una fusione eterogenea di pop, rock, folk, ska, funk, rap e reggae. Il gruppo vede la luce nel 1996 a Raffadali, un paese dell'entroterra agrigentino. Lello entra a tutti gli effetti nella band, inizia suonando le tastiere, per poi diventare il cantante e il frontman del gruppo. La vena artistica estrosa e geniale di Lello diventa immediatamente l’espressione e l’immagine leggera e irriverente, ma mai banale, dei Tinturia.

Da 15 aprile 2014 in tutti i negozi di musica e scaricabile anche online da iTunes il nuovo lavoro di Lello Analfino e Tinturia dal titolo Precario. Il cd prodotto da Musica e Suoni di Nuccio La Ferlita, contiene 7 tracce inedite, con la produzione artistica di Roy Paci. Allegato al nuovo cd un dvd con 19 tracce live tratte dal concerto al Med Fest di Catania di qualche anno fa.

"Precario è una condizione mentale" - afferma Lello Analfino. "Ci hanno convinti vent’anni fa che il precariato fosse il futuro. Accontentarsi sperando che il domani sarebbe stato solido e sicuro. Invece chi vent’ anni fa aveva vent’anni, si ritrova adesso pienamente e ancora precario. Tanto da poter affermare che l’Italia è una repubblica fondata sul lavoro precario”.

Tinturia Sicilia

PRECARIO

CD & DVD

Così speciale / Isola / Una vita normale / Cercasi rivoluzione / Precario / Madre natura / Mani all'aria

Occhi a pampina / Oblomov / Libera la mente / Cori granni / Grana / De generatione - feat. Peppe Qbeta / Jovanotto / Macaco / Nicuzza / Luna / Extra / Fortuna - feat. Mario Venuti / AAA Cercasi patri p'i me figli / L'ambulante / Vergini Maria / La donna riccia / Mas Que Nada / Abballu senza sbballu / 92100
(DVD live in Catania)

Video Gallery

Precario - Lello Analfino & Tinturia

"Precario"

Una vita normale - Tinturia e l'Orchestra Giovanile Siciliana

"Una vita normale (Live con l'Orchestra Giovanile Siciliana)